La tipicità attraverso le sensazioni

Un prodotto agroalimentare è definito "tipico" quando è fortemente legato al territorio di produzione. Il prodotto tipico possiede caratteristiche specifiche, peculiari e ripetibili nel tempo, legate alla sua collocazione all'interno della tradizione e della cultura locale, alla localizzazione geografica dell'area di produzione, alla qualità della materia prima e alle tecniche produttive. Conoscere i prodotti tipici è importante perché aggiunge un valore alla propria regione. Alleniamo i sensi per conoscere e apprezzare meglio i sapori della nostra terra. Con i sensi infatti possiamo imparare a cogliere tutte le sfumature distintive di un prodotto e assaporarlo a pieno attraverso le sensazioni che è in grado di trasmetterci. Ogni senso ha un suo ruolo e partecipa in un preciso momento:

………e adesso via al gioco!!!!
Giocare con le parole è sempre divertente: facciamo incontrare le parole con la cultura e la tradizione. Scegliete un frutto o un ortaggio tipici della vostra zona e fatene la parola chiave di un cruciverba che dovrete costruire, secondo lo schema che preferite, come negli esempi in basso. Rappresentate su un cartellone il cruciverba risolto, indicandone anche le definizioni. Sullo stesso cartellone disegnate, utilizzando le tecniche e i materiali che preferite (disegni a tempera, a cera, a matita, pennarelli, etc.), il frutto/verdura da voi scelto, esercitatevi a descrivere tutte le percezioni suscitate sui vostri sensi (vista, udito, olfatto, gusto e tatto). Il cartellone dovrà essere fotografato e caricato sul portale Olimpiadi della frutta dopo aver effettuato l'accesso con le vostre credenziali (nome utente e password). A questo punto selezionare dal menu "Specialità olimpiche" la scheda "hOcKey sui sensi": in questa pagina cliccare sul pulsante "Carica elaborato". I criteri che saranno usati nella valutazione della scheda terranno conto di:
• partecipazione dell’intera classe
• originalità degli elaborati
• età degli alunni

 

Vincitori SCHEDA 1

   

Le regole

•    A cadenze periodiche verranno inviate alle email di tutti gli iscritti le indicazioni e i tempi di consegna per ogni attività.
•    Le attività consisteranno in incarichi da svolgere in classe, dei quali dovrà essere rimandata testimonianza, come da indicazioni specificate nella scheda stessa (foto, disegni, video, elaborati scritti).
•    L’elaborato deve essere inviato informato .jpg, se foto, in formato .pdf o .doc se è un elaborato scritto o un disegno, in formato .mov se video.
•    Ogni alunno dovrà contribuire alla composizione dell’elaborato della sua classe.
•    Non è obbligatorio aderire a tuttele schede inviate, tuttavia l’assiduità alla partecipazione sarà tenuta in considerazione nella valutazione

Modalità di valutazione
•    Gli elaborati saranno esaminati da un’apposita Commissione che avrà il compito di definire la graduatoria per l'attribuzione del premio in palio.
•    La Commissione sarà composta da esperti di educazione alimentare e comunicazione e ricercatori del CREA.
•    I criteri per la valutazione deglielaborati saranno:
-    aderenza al tema proposto;
-    capacità di rappresentazione del tema;
-    originalità;
-    partecipazione dell’intera classe.
Il giudizio della Commissione è insindacabile e inappellabile. La Commissione si riserva la possibilità di assegnare uno o più premi speciali.

Il premio
Il campionato interscolastico sarà  su base nazionale e le quattro classi vincitrici, selezionate per macroregioni (nord, centro, sud, isole), avranno diritto a veder pubblicatii propri lavori su un volumefinale, che sarà inviato non solo all’insegnante ma anche a tutti gli alunni.